venerdì 18 maggio 2012

Rosutis


L'abbazia di Rosazzo si mostra in modo discreto e ordinato, denotanto la natura di chi si prende cura di questo roseto.

Una passeggiata tra fuochi d'artificio di colori, sfoggiati da rose di cui non conoscevo l'esistenza, con tonalità che nemmeno immaginavo possibili.
All'interno della corte, dove di solito regna il silenzio un tripudio di manufatti artigianali. Pizzi, ricami, quadri ad acquerello e cappelli. Ne provo uno ad uno, variopinti, importanti, pieni di colori, quasi a mimare quellil dei fiori.

Per un momento mi sento anche io parte di quel giardino fatto di quiete e di vento.








Nessun commento:

Posta un commento