venerdì 18 gennaio 2013

Piccole Morbidezze Golose





Lasciando perdere che questi bomboni (come li chiamava mio nonno) siano parte del mio regalo di Natale ad amici e parenti, e quindi persi ormai nell’anno appena passato, ho deciso di raccontarvi  lo stesso la storia di questa ricettina semplice semplice.

Una ricettina a prova di pigro, negato ai fornelli, svogliato, maldestro ma volonteroso pasticcere che ha voglia di fare un regalino goloso alle persone a cui vuole bene oppure anche a sé stesso. Sì perché questi dolcini sono dei golosissimi bocconcini di peccaminosa morbidezza e cioccolosità.

Sono uno di quei progetti culinari a cui si sta di più a dare la forma che ad assemblare. Una di quelle ricette che vanno a cucchiai anziché a grammi che vano benissimo in un periodo di golosità acuta e di altrettanto acuta pigrizia. Una di quelle ricette anche per chi di cucinare non ha voglia o non ha passione.

Si mescolano 8 cucchiai di marmellata di marroni con due di cacao amaro, rum a piacere, 100 grammi di nocciole tostate e tritate grossolanamente e biscotti secchi consentiti frullati (io gli Zero Grano della Galbusera, ma un biscotto secco tipo Petit/Oro Saiwa va benissimo) quanto bastano a dare consistenza all’impasto che sia lavorabile a polpettina. Io ho deciso di aggiungere più cacao perché volevo che si sentisse bene il sapore. Poi bisogna mettere la ciotola in frigo per un’oretta (in effetti dopo aver fatto una decina di polpettine con risultati obbrobriosi perché l’impasto era tropo mollo) e si formanole polpettine, grandi più o meno come una nocciola e le si rotola nel cacao amaro.

Poi le ho incartate della carta stagnola tagliata a quadretti e con la parte opaca all’esterno. Se volete li potete mettere in piccoli pirottini colorati o dorati. Fanno un figurone all’occhio e al gusto!

Per Natale li ho chiusi in un sacchetto trasparente con un nastro bianco e rosso ed ho legato un cartoncino con il contenuto del sacchettino a penna. Già li immagino con nastrini primaverili e cartoncini giallo canarino! Che belli!

Che soddisfazione fare un regalino a mano per gli altri! Specialmente se si fanno i regalini in compagnia!

Se poi si esce e il cielo è questo e si vede un angelo dorato che punta il suo ditino, beh, l’umore non può che essere alto!

1 commento:

  1. buonissimi questi tartufini.. e bellissime ricette sul tuo blog.. sono una tua nuova follower grazie a kreattiva.. se ti va ti aspetto da me.. http://truccoedintorni.blogspot.it/ grazie mille.. noemi

    RispondiElimina