lunedì 3 giugno 2013

Torta della Foresta Nera pantagruelica per un compleanno speciale.


 
Torta della Foresta Nera – o in tedesco Scwarzwälderkirschtorte – è la prima parola che ho imparato in tedesco. Quando si impara il tedesco tutte le parole sembrano delle lettere buttate là alla rinfusa, poi col tempo si impara a capire che questa lingua funziona un po’ come il Lego, bisogna solo imparare a capire dove finisce un colore ed inizia l’altro.

Ma veniamo alla torta. Mia mamma per il suo compleanno mi aveva chiesto una torta “pengia” che in friulano vuol dire pesante, ricca, dolcissima, cremosissima, pannosissima. Me l’aveva chiesto mimando le guance di un criceto. In quel momento ho capito che solo la calorica aggressività teutonica avrebbe potuto aiutarmi. Due strati non bastavano, tre strati e due intercapedini di mascarpone misto a panna montata e amarene, bagna al Kirsch e un ricamo di volute di panna. Doveva intimidire, non solo essere buona. E devo dire che ha fatto il suo lavoro, faceva gola ed incuteva timore al tempo stesso. L’apparente leggerezza della panna nascondeva subdolamente l’agguato del mascarpone e la dolcezza delle amarene.
Non c'è spazio per fare i virtuosi!
Se si deve fare un peccato, tanto vale che sia mortale!
Questa è la versione per una festa più familiare
 
E questa e la versione per la tavolata dei parenti!
 
Per il Pan di Spagna
8 uova
200+100 gr di zucchero
140gr di maizena
60gr di cacao amaro
160 gr di Biaglut
Una stecca di vaniglia
1 bustina di lievito

Procedere come descritto qui per il Pan di Spagna. Farcire con una crema fatta con 500 gr di mascarpone 200 gr di yogurt greco, 100 di zucchero a velo e i semi di mezza bacca di vaniglia. "alleggerire" con panna montata. Tagliare la torta in tre strati. Fare una bagna con un po' dello sciroppo delle amarene, acqua e liquore Kirsch e bagnare leggermente il pan di spagna. stendere uno strato di crema al mascarpone e cospargere di amarene e qualche goccia dello sciroppo. Completare gli strati e decorare a piacere.

Gnam! Agli ospiti è piaciuta e mia mamma è stata soddisfatta! Per me è la soddisfazione più grande.
 

4 commenti:

  1. FAVOLOSA! Adoro la foresta nera...bravissima!

    RispondiElimina
  2. Ciao Ale! Grazie mille! Ti mando una foresta nera virtuale via blogger. Dovrebbero fare un'app per scaricare dai blog le varie ricette!

    RispondiElimina